Progetto

Finalità dell'Osservatorio:
 
Far conoscere e valorizzare i soggetti che operano nel Terzo Settore rendendoli visibili e inserendoli in un contesto coordinato, attraverso una procedura semplificata e completamente gratuita;
 
Agevolare la creazione di un percorso di autoregolamentazione che snellisca la burocrazia amministrativa;
 
Fornire agli enti pubblici che erogano contributi dati aggiornati sul Terzo Settore della provincia, sui servizi, le attività e i settori di intervento.
 
Soggetti interessati
 
L'attività dell'Osservatorio è rivolta a tutti i soggetti del Terzo settore, iscritti o non iscritti ai registri istituiti per legge:
 
·         organizzazioni di volontariato con statuto conforme alla Legge 266/91;
 
·         associazioni di promozione sociale, di cui la Legge 383/2000 (centri sociali, circoli, pro loco, ecc.);
 
·         associazioni sportive dilettantistiche;
 
·         associazioni culturali;
 
·         cooperative sociali con statuto conforme alla Legge 381/91;
 
·         altri enti senza scopo di lucro.
 
Banca dati e software
 
Per la costruzione di una banca dati che potesse essere aggiornata in modalità auto compilativa dalle organizzazioni reggiane del Terzo Settore e affinchè tale banca dati potesse permettere elaborazioni ed analisi avanzate è stato necessario prevedere la realizzazione di un software apposito. Prima di tale momento, infatti, non esistevano programmi di raccolta dati che possano permettere un utilizzo facile e diretto da parte degli utenti e nemmeno una soddisfacente capacità di elaborazione e analisi dei dati raccolti.
 
Sono stati individuati nella Camera di Commercio di Reggio Emilia e nel CED della Provincia di Reggio Emilia i possibili elaboratori di tale software che è attualmente  residente presso la Provincia di Regio Emilia. Tale software è compatibile con i programmi di rilevazione e i rispettivi registri attualmente in uso ed è interrogabile, con possibilità di predisporre modificazioni ai dati in esso contenuti, dai soggetti firmatari del presente protocollo di intesa, e da altri soggetti all’uopo autorizzati congiuntamente dai firmatari stessi, attraverso sistemi di accesso che permettano l’identificazione univoca dell’interveniente (almeno user – id e password).
 
L’amministratore unico, che ha quindi accesso a tutti i dati, rimane però esclusivamente il soggetto che per legge ha la titolarità e quindi la provincia di Reggio Emilia.
 
La struttura della maschera di inserimento dati ricalca precisamente quella che è la raccolta dati (nella parte principalmente dei dati obbligatori) che la Regione Emilia Romagna, attraverso le provincie, periodicamente somministra agli enti del Terzo Settore. Questa scelta ha permesso una immediata esportazione dei dati già in possesso dell’Ente Provincia e un continuo aggiornamento degli stessi.
 
Raccolta dati
 
La raccolta dati è avvenuta ad oggi attraverso i seguenti canali:
·         trasferimento dei dati dei registri provinciali ad opera della Provincia di RE
·         inserimento/aggiornamento dei dati/soggetti  mancanti ad opera delle APS di secondo livello per tutte le loro associate
·         inserimento/aggiornamento delle ODV ad opera del CSV Dar Voce
·         inserimento di nuove APS da parte del servizio Assieme